Facebook, attacco hacker alla pagina “Salvaciclisti”: “Usiamoli come birilli”

Pubblicato il 21 settembre 2012 16:23 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2012 16:23

ROMA – Hacker contro ciclisti: i pirati informatici avrebbero attaccato la pagina Facebook del gruppo “salvaciclisti“. “Usiamoli come birilli”, è uno dei messaggi apparsi sul profilo del social network.

L’allarme è stato lanciato dal movimento per la ciclabilità urbana, che nota un “collegamento tra l’attacco e l’avvicinamento degli Stati generali della bicicletta, organizzati a Reggio Emilia insieme a Anci, Legambiente e Fiab”.

“Un gruppo di hacker ha preso stanotte il controllo del gruppo nazionale di #salvaiciclisti su Facebook e sta pubblicando messaggi di istigazione all’odio contro i ciclisti”. E’ l’allarme, lanciato via Twitter e poi sulla pagina Facebook del movimento per la ciclabilità urbana, degli attivisti.

“Abbiamo già segnalato la cosa al supporto tecnico di Facebook. Ci auguriamo che le condizioni di normalità siano ristabilite al più presto. In ogni caso non ci resta che riscontrare la forte arretratezza culturale del nostro Paese che, invece di considerare chi si muove in bici come una risorsa per le città e per la mobilità, viene visto come un fastidio”.

Tra i messaggi degli hacker: “Mi propongo come cecchino la domenica mattina per le vie del centro , missione: abbattimento del ciclista”, “Usiamoli come birilli, facciamo il gioco del bowling con le palle umane”, “Possa essere la parola Scania l’ultima cosa che leggete”, foto di ciclisti travolti da automobili e gli immancabili commenti non riferibili.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other