Una famiglia su 4 in crisi per il mutuo, una su due invece spende il 30% del reddito per la casa

Pubblicato il 11 Aprile 2011 13:57 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2011 16:58

ROMA – In Italia una famiglia su quattro ha difficoltà a pagare le rate del mutuo, mentre quasi una su due (46,7%) spende oltre il 30% del proprio reddito per far fronte alle spese di mantenimento della casa, tra mutuo e bollette. A lanciare l’allarme sulla condizione di difficoltà economica delle famiglie italiane è l’Osservatorio regionale sul costo del credito, coordinamento costituito da Caritas Italiana e Fondazione culturale Responsabilità etica.

In un rapporto presentato lunedì mattina a Roma l’Osservatorio fa notare che il 24,7% dei nuclei che hanno acceso un mutuo, oggi impiega più del 30% del proprio reddito per pagare le rate concordate con la banca. La maggior parte delle famiglie a rischio sono unipersonali (43,4%) o composte da un solo genitore con uno o più figli (40,7%); hanno un basso titolo di studio (licenza elementare) nel 31,8% dei casi e sono in cerca di occupazione (48,9%).

I nuclei in difficoltà sono più diffusi al Nord, ”dove c’è una maggiore propensione al rischio”: vivono in Liguria (31,5%), Lombardia (28,4%), Veneto (28%) ed Emilia Romagna (27,3%). Alta anche la percentuale delle famiglie a rischio in Abruzzo e Molise (29,2%), per ”le conseguenze del terremoto”. Se nel 2011 le famiglie in affitto decidessero di acquistare una casa e accendere un mutuo, stima l’Osservatorio, il 48,5% si troverebbe in difficoltà a pagare le rate; il 68% non potrebbe garantire la copertura totale delle spese per la casa.