Fase 2, bozza decreto: attività chiusa fino a 30 giorni se non rispetta protocolli di sicurezza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2020 10:33 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2020 10:33
Fase 2, Ansa

Fase 2, bozza decreto: chiusura attività se non rispetta protocolli di sicurezza (foto Ansa)

ROMA – “Il mancato rispetto dei contenuti dei protocolli o delle linee guida” sulle riaperture “che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza”.

Questo quanto si legge nella bozza del decreto sulle novità della Fase 2.

Ecco un elenco delle prime anticipazioni del decreto.

Capitolo multe.

“Salvo che il fatto costituisca reato, le violazioni del presente decreto, ovvero dei decreti e delle ordinanze emanati in attuazione del presente decreto, sono punite con la sanzione amministrativa” da 400 a 3000 euro.

Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica altresì la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni”.

Chiusura aree pubbliche.

“Il sindaco può disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile garantire adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro”. 

Capitolo spostamenti.

“A decorrere dal 3 giugno 2020, gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree”.