Fase 2: under 18, in giro mai più di 3 insieme. Over 70, a casa se patologici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 12:31 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 12:52
Fase 2: under 18, in giro mai più di 3 insieme. Over 70, a casa se patologici

Fase 2: under 18, in giro mai più di 3 insieme. Over 70, a casa se patologici (Foto Ansa)

ROMA – I ragazzi sotto i 18 anni potranno riunirsi in 2, massimo 3 per volta. Gli over 70 a casa se patologici. Nel pacchetto di misure che il governo Conte sta preparando per completare la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, c’è infatti anche l’opzione di limitare gli spostamenti per gli anziani e per gli under 18.

Scrive oggi il Corriere della Sera in un articolo di Monica Guerzoni e Fiorenza Sarzanini che nella fase 2 resterà in vigore il divieto di assembramento e il distanziamento sociale. Il 27 aprile dovrebbe arrivare il via libera alla riapertura dell’automotive e del mondo della moda oltre che dei cantieri, ma la linea del governo è quella di andare avanti lentamente anche perché in Lombardia i contagi continuano a crescere.

Come si legge nell’infografica del Corriere della Sera, nelle aziende ci saranno protocolli per la pulizia (due volte al giorno) e per la sicurezza individuali: dispense per il disinfettante, mascherine, guanti, ingressi limitati e distanziamento di almeno un metro, anche se alcuni studi dicono che le gocce di saliva percorrono più di un metro. I dipendenti andranno al lavoro con turni alternati e si cercherà di utilizzare il lavoro da casa per un numero più alto possibile di dipendenti.

Per chi manifesterà i sintomi da Covid-19 dovrà scattare il protocollo della messa in quarantena e l’effettuazione del tampone. Lo stesso medico dovrà poi compilare le certificazioni dei dipendenti che riprendono l’attività.

Le limitazioni agli spostamenti per giovani ed anziani.

La libertà di spostamento per fasce d’età è uno dei capitoli più delicati. Se la limitazione per chi ha oltre 70 anni scatterà in caso di patologie e rientrerà in un piano più ampio soprattutto per chi ha bisogno di essere assistito, per i giovani ci saranno altri divieti: non sarà possibile stazionare all’aperto e al chiuso in più di due, massimo tre e sempre tenendo la distanza di sicurezza. (Fonte Il Corriere della Sera).