Fase 3, in Lombardia dal 6 giugno possono riaprire centri termali e impianti di risalita

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2020 21:33 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 21:33
Fase 3, in Lombardia dal 6 giugno possono riaprire centri termali e impianti di risalita

Fase 3, in Lombardia dal 6 giugno possono riaprire centri termali e impianti di risalita (Foto archivio Ansa)

MILANO  –  Nuova ordinanza del presidente Attilio Fontana per la regione Lombardia: da sabato 6 giugno possono riaprire gli impianti a fune e di risalita anche ad uso turistico, sportivo e ricreativo e i centri termali e benessere nel rispetto delle misure di prevenzione divulgate dalla Regione stessa.

L’ordinanza prevede che i gestori adottino tutte le soluzioni idonee a garantire la riapertura al pubblico in condizioni di sicurezza e di tutela dei lavoratori e degli utenti, evitando assembramenti e garantendo il distanziamento interpersonale, favorendo l’adozione di regole e comportamenti virtuosi e predisponendo adeguata cartellonistica riguardo agli obblighi da rispettare.

Dovrà anche essere misurata la temperatura al personale, procedura raccomandata anche per i fruitori degli impianti.

Inoltre è previsto l’obbligo di utilizzare la mascherina e guanti monouso per l’estate e guanti da neve in inverno (da non togliere mai); areare la cabinovia e la funivia anche durante il trasporto.

Obbligatorio anche aprire le porte delle cabinovie o delle funivie (quando vuote) per una areazione completa, laddove possibile e igienizzare giornalmente cabine, funivie, seggiovie e sciovie e pulizia del pavimento di cabine e funivie.

Le indicazioni previste dall’ordinanza si applicano alle strutture termali e ai centri benessere anche inseriti all’interno di strutture ricettive e alle diverse attività praticabili in queste strutture. (Fonte: Ansa)