Fatebenefratelli, infermiere candidato FN: “Le radici cristiane…”. Arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 11:06 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 13:21
Fatebenefratelli, infermiere candidato: "Le radici cristiane...". Arrestato

Fatebenefratelli, infermiere candidato: “Le radici cristiane…”. Arrestato

ROMA – Ieri, candidato per Forza Nuova, vantava il suo attaccamento alle “radici cristiane”. Oggi è ai domiciliari con l’accusa di aver molestato una paziente americana ricoverata nell’ospedale nel quale lavorava. Armando Renzitelli, l’infermiere del Fatebenefratelli di Roma arrestato mercoledì, tempo fa si era candidato per Forza Nuova al Parlamento.

E su YouTube, in un video promozionale, si presentava così: “Ho a cuore le nostre radici cristiane, l’amore per la patria e la salvaguardia della famiglia, sono un infermiere e non un politico come tutti quelli che fino ad oggi hanno rubato e continuano a rubare dalle nostre tasche”.

Le radici cristiane, la patria, la famiglia…un concentrato di buone intenzioni e “valori”, parola politicamente fin troppo abusata, che mal si sposa con l’immagine che oggi ci consegnano la cronaca e l’accusa dell’americana. L’infermiere avrebbe infatti bloccato i polsi con il laccio di un apparecchio per misurare la pressione alla ragazza di 23 anni, in stato confusionale perché ubriaca. Poi l’avrebbe palpeggiata, lei racconta che una volta ripresa coscienza aveva trovato l’uomo addosso a lei.

Poi si è dileguato, lei ha denunciato e alla fine delle indagini è arrivato il provvedimento: arresti domiciliari, l’accusa è di violenza sessuale. L’uomo è stato sospeso dal servizio: nel 2009 c’era stata una denuncia simile da parte di un’altra paziente.

(Per ascoltare Armando Renzitelli nel video promozionale dei candidati di Forza Nuova vai al minuto 5:30 del video).