Intercettazioni sul Fatto: Bisignani, Masi e “le fighe”

Pubblicato il 21 ottobre 2011 10:56 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 10:56

MauroMasi (Foto Lapresse)

ROMA – Luigi Bisignani, prima di finire sotto indagine per la P4, era abituato ad avere contatti con politici e uomini di potere. Non sorprende quindi il tono confidenziale con cui parla al telefono con Mauro Masi, allora direttore generale della Rai. E’ il 3 maggio 2010.

Masi: “Mercoledì sera vado a Porta a Porta a parlare dei 150 anni” Bisignani: “Vai e con chi?” Masi: “Con Bondi (…) è una cosa tutta istituzionale” (…) Bisignani: “Niente fighe però, non invitare qualche figa” Masi: “Eh, meglio di no” Bisignani: “Eh, per carità, ti prego eh” Masi: “Io mi portavo Miriam (…) scherzo, scemo” Bisignani:“No, portati Sophia Loren…se ti devi portare una” Masi: “C’era Miriam a Milano (…) ma non me ne ero accorto (…)” Bisignani:“(…)vaffanculo Mauro, dai, che ti conosco come le tue tasche (…)”.