Fausto Filippone, l’ultima ipotesi: drogò la figlia prima di ucciderla. Nella sua auto trovata cocaina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 maggio 2018 16:33 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2018 18:15
Fausto Filippone, l'ultima ipotesi: drogò la figlia prima di ucciderla. Nella sua auto trovata cocaina (foto Ansa)

Fausto Filippone, l’ultima ipotesi: drogò la figlia prima di ucciderla. Nella sua auto trovata cocaina (foto Ansa)

PESCARA – Potrebbe [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] aver drogato la figlia prima di ucciderla gettandola nel vuoto. Questa l’ultima ipotesi choc sul duplice omicidio di Francavilla.

Nell’auto di Fausto Filippone – l’uomo che ha ucciso la moglie, la figlia e poi si è tolto la vita – è stato rinvenuto un bicchiere di plastica contentente 50 grammi di polvere bianca: parte di essa è stata identificata come cocaina. Ma c’è anche una sostanza che al momento non si sa cosa sia.

osì come sono tuttora in fase di analisi le gocce ritrovate in una siringa lasciata nella vettura. Il sospetto è che abbia drogato Ludovica prima di ucciderla. E che abbia sniffato la cocaina prima di aggrapparsi alla recinzione del viadotto. Il medico legale lo appurerà nelle autopsie, attraverso esami tossicologici su padre e figlia.

Di certo il suo è apparso da subito un comportamento anomalo. Il medico Giuliano Salvio ha raccontato che mentre soccorreva la moglie agonizzante precipitata dal balcone, Filippone si era materializzato al suo fianco e ““ha fatto una cosa molto strana: mi si è avvicinato e mi ha detto “prendi questo numero”. Dal suo telefonino mi ha dettato un numero e ha detto: “io devo andare a prendere mia figlia””.