Federica Mangiapelo, Marco Di Muro evade dai domiciliari. Rintracciato e portato a Rebibbia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 10:07 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 10:10
Federica Mangiapelo

Federica Mangiapelo

ROMA – Come riporta e scrive il Messaggero lunedì 13 luglio Marco Di Muro, accusato per l’omicidio di Federica Mangiapelo, ha disubbidito agli obblighi di custodia cautelare e i carabinieri non lo hanno trovato nella sua casa romana nei pressi di La Storta, a circa venti chilometri dal lago di Bracciano. Dopo poche ore, Marco Di Muro è stato rintracciato dagli agenti e portato a Rebibbia.

La notizia è arrivata a ventiquattro ore dalla prima udienza che si terrà a porte chiuse, secondo le regole del giudizio abbreviato. “Non so se il suo è stato un tentativo di fuga o una leggerezza – commenta Massimo Mangiapelo, zio di Federica – Dal mio punto di vista la fuga equivarrebbe a un’ammissione di colpa”. Federica Mangiapelo, la 16enne trovata morta la notte di Halloween del 2012 sulle sponde del lago di Bracciano. Secondo gli inquirenti ad ammazzare la giovane sarebbe stato il fidanzato Marco Di Muro, oggi 25enne, al termine di una lite scoppiata forse per motivi di gelosia.

“A prescindere da questa azione – commenta uno dei legali dei genitori di Federica, Francesco Pizzorno – oggi finalmente sentiremo per la prima volta Di Muro raccontare la sua versione su cosa accadde la notte del 31 ottobre 2012”.