Rai Tre, Sciarelli e Ruffini: “Danni al procuratore di Potenza”

Pubblicato il 16 Gennaio 2013 15:39 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2013 21:15

Marirosa Andreatta e Luca Orioli

ROMA – Nel 2007 un servizio di Chi l’ha visto? aveva ipotizzato un depistaggio da parte del tribunale di Potenza sul caso di Luca Orioli e Marirosa Andreotta, i due fidanzatini di Policoro trovati morti a casa nel 1988. E per questo motivo Federica Sciarelli, conduttrice e autrice della trasmissione, e Paolo Ruffini, allora direttore di RaiTre, sono stati condannati a un risarcimento di 40mila euro a testa.

Luca e Marirosa furono trovati morti nel bagno della casa di lui a Policoro, provincia di Potenza, il 23 marzo 1988. Secondo le indagini dell’epoca i due sarebbero morti fulminati mentre facevano il bagno, a causa di una stufetta difettosa trovata poco distante. Ma per i familiari la storia non è una semplice morte accidentale, bensì un omicidio mascherato. La trasmissione nel 2007 tornò sul caso ipotizzando un collegamento con la vicenda di Elisa Claps, trovata sotto il tetto di una chiesa di Potenza proprio in quel periodo. E soprattutto ipotizzò un depistaggio da parte del Tribunale potentino. Il procuratore capo Giuseppe Chieco ha portato alla sbarra Federica Sciarelli e Paolo Ruffini ottenendo ragione dal tribunale e il diritto a un risarcimento.