Federico Zini, il calciatore del Tuttocuoio che ha ucciso Elisa Amato e poi si è tolto la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 maggio 2018 12:53 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2018 14:51
Federico Zini, il calciatore del Tuttocuoio che ha ucciso Elisa Amato e poi si è tolto la vita

Federico Zini, il calciatore del Tuttocuoio che ha ucciso Elisa Amato e poi si è tolto la vita

PISA – Si chiama Federico Zini l’uomo che nella notte ha sequestrato e ucciso l’ex fidanzata [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Elisa Amato prima di togliersi la vita. Federico Zini, 25 anni, era un calciatore del Tuttocuoio in Serie D.

I corpi sono stati trovati stamani, poco dopo le 9, in un parcheggio a San Miniato, in provincia di Pisa, dove Zini abitava. La vittima, Elisa Amato, commessa in un negozio di moda, aveva 30 anni.

L’arma, usata da Zini per sparare alla donna e poi suicidarsi, sarebbe una pistola da lui regolarmente detenuta da non molto tempo, dopo aver ottenuto un permesso per uso sportivo. Al momento non risulta che tra i due, dopo la fine della relazione, ci fossero stati litigi. Più volte il 25enne avrebbe provato a riavvicinarsi senza riuscire nel suo intento. Di certo non risultano denunce da parte della 30enne. Zini aveva iniziato la sua carriera nelle giovanili dell’Empoli come attaccante. Dopo alcune esperienze in Lega Pro e in serie D, aveva deciso di cercare fortuna all’estero ed era andato a giocare anche in Mongolia, a Malta, nelle Filippine e in Bulgaria, prima di rientrare in Italia, dopo un infortunio.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other