Federico Zini, per Elisa Amato fatale un colpo di pistola al torace

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 maggio 2018 15:34 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2018 15:34
Federico Zini, per Elisa Amato fatale un colpo di pistola al torace

Federico Zini, per Elisa Amato fatale un colpo di pistola al torace

PISA – La Procura di Pisa ha affidato l’incarico al medico legale che si occuperà dell’autopsia sui cadaveri dei due giovani trovati senza vita la mattina di sabato in un parcheggio a San Miniato. Elisa Amato, 25 anni, di Prato, commessa in un negozio di abbigliamento, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è stata uccisa dall’ex Federico Zini, 25 anni, calciatore del Tuttocuoio che nell’ultimo anno aveva più volte cercato di riallacciare i rapporti con la donna, conosciuta in discoteca insieme ad altri calciatori e poi diventata la sua fidanzata. Dopo l’omicidio Zini si è tolto la vita.

L’autopsia potrà chiarire l’ora della morte e quale colpo è stato mortale per la donna tra quelli che sono stati esplosi dalla pistola calibro 9×21 di proprietà dello stesso giovane: da un primo esame il colpo al torace sarebbe stato quello fatale.

Come scrive Il Tirreno:

È quasi certo che Elisa sia stata uccisa o ferita mortalmente a Prato quando la vittima, alle tre della notte tra venerdì e sabato, è stata sentita chiedere aiuto e i vicini di casa hanno sentito alcuni colpi di pistola, probabilmente tre. Il dottor Marco Di Paolo effettuerà l’autopsia anche sulla salma di Federico che si è ucciso sparandosi un colpo alla testa mentre era seduto al posto di guida della Opel Corsa di proprietà del padre della vittima