Il parroco contro Monti: “Fedeli, non pagate le tasse di questo governo”

Pubblicato il 27 Aprile 2012 12:34 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2012 12:35

MONZA – “Le tasse del governo Monti non andrebbero pagate”. A dirlo è don Ferdinando Mazzoleni, da 26 anni parroco di Villasanta, in Brianza, nel suo editoriale sulla prima pagina del bollettino parrocchiale. “Mi chiedo se posso tranquillamente dire in questa situazione -spiega il parroco a Repubblica – se è obbligatorio pagare le tasse. Che lo sia è certo, ma sempre? Tutte? È difficile dire quando siano giuste, ma sono di certo ingiuste quando solo alcuni vengono controllati e costretti a farlo, mentre altri se la spassano beatamente”.

“Che la smettano di prenderci in giro – spiega ancora – Ci dicono che il peggio è passato, che l’Italia è salva, ma la realtà è fatta di gente normale che non arriva alla fine del mese. Di famiglie con l’acqua alla gola a cui si chiedono sempre più sacrifici, tasse su tasse. L’Imu, la Tarsu, la benzina che aumenta un giorno sì e quello dopo pure. Devo continuare?”.

Quindi l’attacco al premier: “Avessero messo al posto di Mario Monti un ragioniere avrebbe fatto meglio. E poi mi devono spiegare come mai i politici non hanno rinunciato ai loro privilegi. La gente è arrabbiata”.