Ferrara, Donatella Zucchi: “Ho ucciso mio marito, temevo fosse alcolizzato”

Pubblicato il 27 Gennaio 2013 17:23 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2013 17:24
Ferrara, Donatella Zucchi: "Ho ucciso mio marito, temevo fosse alcolizzato"

Donatella Zucchi (foto da Facebook)

FERRARA – Donatella Zucchi ha ammazzato il marito perché pensava che avesse problemi con l’alcol. Almeno, questo è quello che ha raccontato al giudice che l’ha interrogata dopo che la donna è stata fermata per l’omicidio di Vincenzo Brunaldi.

Le parole di Donatella, ex vigilessa del Comune di Ferrara, sono riportate da Giusi Fasano sul Corriere della Sera: “L’ho ucciso mentre dormiva, poi ho ripulito tutto, mi sono lavata, sono uscita a buttare via il materasso in un cassonetto e ho infilato il cadavere in un bidone tirandolo su per i piedi”.

“Ero terrorizzata, la donna di servizio ha trovato una bottiglia di liquore nascosta dietro una fotografia del nostro matrimonio”

Dopo aver sparato un colpo di pistola alla nuca dell’uomo, Donatella, come se nulla fosse, è andata a trovare la madre (ricoverata in una clinica a Bologna) ed è tornata a casa come se nulla fosse.

Prima, aveva buttato il cadavere e il materasso nel bidone dell’immondizia. Il giorno dopo, invece, avrebbe chiamato un amico per una parziale confessione.