Ferrara/ Omicidio Aldrovandi, condannati a tre anni e sei mesi i quattro poliziotti accusati di “eccesso colposo”

Pubblicato il 6 Luglio 2009 19:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 0:16

Tre anni e sei mesi: è questa la condanna per i quattro poliziotti accusati di “eccesso colposo” nell’omicidio di Federico Aldrovandi, il ragazzo di diciotto anni morto il 25 settembre 2005 in seguito alle percosse subite dopo un intervento di polizia.

La condanna dei poliziotti è arrivata dopo quasi quattro anni di distanza da quel tragico giorno; alla lettura della sentenza del tribunale di Ferrara i genitori di Federico, mamma Patrizia e papà Lino, si sono abbracciati, in lacrime, fra gli applausi delle persone presenti in aula.

Il papà di Federico, Lino, dopo la sentenza: «Volevo che a mio figlio fossero restituiti giustizia, rispetto e dignità. Non era un drogato, era un ragazzo di diciotto anni che amava la vita e che quella mattina non voleva morire».

Le parole della mamma: «Ci sono stati momenti in cui ho avuto paura che se la potessero cavare, ma in fondo ci ho sempre creduto. Ora quei quattro non devono più indossare la divisa».