Ferrovia Atac Termini-Giardinetti, stop servizio. Venerdì malati 4 macchinisti su 5

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2015 14:39 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 14:39
Ferrovia Termini-Giardinetti, stop servizio. Venerdì malati 4 macchinisti su 5

Ferrovia Termini-Giardinetti, stop servizio. Venerdì malati 4 macchinisti su 5

ROMA – Venerdì 5 giugno, sei del mattino. La stazione di Giardinetti, periferia est di Roma, è già piena di persone che devono andare a lavorare. Ma i treni Atac diretti a Termini non arrivano. Colpa di una mini epidemia di macchinisti: nello stesso giorno si ammalano in 4 su 5. E i treni restano fermi tra le proteste degli utenti.

Atac nel frattempo organizza un servizio sostitutivo e potenzia le linee su gomma che fanno percorsi simili. Poco dopo arriva anche un comunicato che lascia intendere come qualcosa non torni sulle improvvise malattie dei macchinisti. 

“La ferrovia Termini Giardinetti non ha potuto iniziare il servizio a causa dell’improvvisa indisponibilità di macchinisti. Dei cinque previsti, infatti, quattro hanno dichiarato di essere malati. Il servizio è ripreso alle 7.45, anche se limitatamente al tratto Centocelle-Termini. Nel frattempo Atac ha prontamente potenziato la linea bus 50 che ha effettuato fermate su tutto il percorso della linea ferroviaria.

Atac si scusa per il disagio, precisando che sono state attivate tutte le iniziative atte a stabilire le ragioni della sopravvenuta inesigibilità della prestazione da parte dei macchinisti riservandosi peraltro ogni approfondimento di natura giuridica in ordine alla possibile interruzione di pubblico servizio e senza escludere, quindi, i provvedimenti disciplinari del caso”.