Fiat: i 3 operai reintegrati bloccati dopo i tornelli della fabbrica di Mefli

Pubblicato il 23 Agosto 2010 14:18 | Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2010 14:18

I tesserini magnetici dei tre operai Fiati reintegrati a Melfi, Giovani Barozzino, Marco Pignatelli ed Antonio Lamorte sono stati riattivati. Alle 13,30 i tre lavoratori licenziati e poi riassunti dal giudice hanno potuto varcare i tornelli della Fiat Sata di Melfi, fra gli applausi dei colleghi, ma sono stati bloccati dalla vigilanza interna che li ha invitati a seguirli nel loro gabbiotto. Al momento gli operai sono ancora dentro il locale accompagnati dal legale e dall’ufficiale giudiziario che deve notificare il provvedimento di reintegro del giudice del lavoro di Melfi.

La Fiom ha proclamato un’ora di sciopero, dalle ore 14 alle 15, in attesa di conoscere se i tre operai reintegrati potranno raggiungere i reparti.