Fiat, fissata al 30 luglio l’udienza per il ricorso dei tre operai di Melfi licenziati

Pubblicato il 21 luglio 2010 15:58 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 16:34

E’ stata fissata per il 30 luglio, alle ore 9, l’udienza per il ricorso presentato stamani dalla Fiom, contro la direzione dello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat, in seguito al licenziamento degli operai Giovanni Barozzino, Antonio Lamorte e Marco Pignatelli (due dei quali delegati Fiom).

Lo ha reso noto il segretario della Basilicata della Fiom, Emanuele De Nicola, il quale ha definito ”positivo il fatto che in tempi brevi ci sarà l’udienza, trattandosi di un ricorso per comportamento antisindacale”.

”Ci auguriamo – ha aggiunto De Nicola – che la decisione del magistrato arrivi presto, e che sia favorevole ai tre lavoratori: in ballo – ha spiegato – non c’è soltanto il futuro degli operai Sata licenziati, ma dell’intero sistema del lavoro in Italia. Il giudice ha fissato in tempi brevissimi l’udienza. Evidentemente – ha concluso – è stata capita la gravità della situazione”.