Fidenza, parroco aggredito col coltello in canonica dal 57enne che ospitava, lo salvano i Carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Ottobre 2021 16:27 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2021 16:27
Fidenza parroco aggredito

Fidenza, parroco aggredito col coltello in canonica (Ansa)

Fidenza, parroco aggredito col coltello in canonica. Ha aggredito brutalmente il parroco che lo ospita in canonica, a Fidenza. L’aggressore, un 57enne, è stato arrestato dai carabinieri, le accuse gravissime.

Fidenza, parroco aggredito col coltello in canonica

Tentato omicidio, lesioni gravissime e sfregio permanente del viso, una delle nuove figure delittuose introdotte dalla normativa del ‘Codice rosso’.

Futile il motivo scatenante la furia, a questo punto, da definire omicida. Il rimprovero del sacerdote per il volume alto della musica che ascoltava .

L’uomo lo ha assalito con violenza inaudita, prendendolo a calci, pugni e colpendolo anche con un coltello, col quale gli ha sfregiato in modo profondo anche il volto. 

La vittima è don Mario, il parroco di Santa Maria Annunziata di Fidenza (Parma), ricoverato in condizioni serie. E’ riuscito per fortuna a divincolarsi con una spallata, poi a chiudersi in un bagno prima di riuscire a guadagnare la strada. Lì, il tempestivo intervento dei carabinieri è stato salvifico. Il tizio era ancora infuriato, coltello alla mano lo stava inseguendo.

“Una storia orrenda che non è sfociata in tragedia solo grazie alla tempestività dei carabinieri della compagnia di Fidenza al comando del maggiore Vito Franchini. Ai quali va tutto il mio ringraziamento e quello della Comunità fidentina”, commenta con La Repubblica il sindaco di Fidenza Andrea Massari.