Figline Valdarno (Firenze), il mistero dei 3 cadaveri trovati in casa con la porta chiusa dall’interno

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Dicembre 2020 14:22 | Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre 2020 20:03
Sala Comacina, incidente tra due auto lungo la Statale Regina: anche un bambino i quattro feriti

Sala Comacina, incidente tra due auto lungo la Statale Regina: anche un bambino tra i quattro feriti (foto Ansa)

Sono di una donna di 77 anni e dei suoi due figli di 51 e di 46 anni i cadaveri rinvenuti stamani in un’abitazione a Figline Valdarno in provincia di Firenze. La loro morte è un mistero: la porta dell’abitazione era chiusa dall’interno.

I Carabinieri al momento non hanno reso nota alcuna causa del decesso.

La scoperta è stata fatta la mattina di oggi, mercoledì 30 dicembre, intorno alle 11.45 da agenti della polizia municipale insieme ai Vigili del fuoco, entrati in un appartamento al primo piano di vicolo Guinelli 1 a Figline in seguito a una segnalazione dei vicini.

La madre e i due figli non si vedevano entrare e uscire dalla casa da diverso tempo, hanno raccontato i vicini, 

La porta dell’abitazione, viene sottolineato, era chiusa dall’interno.

Le indagini sono condotte dai Carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia di Figline Valdarno. Sul posto per i rilievi personale della sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Firenze.

Il mistero dei 2 corpi nelle 3 valigie

Nelle scorse settimane, tre valigie erano state trovate alla periferia di Firenze con dentro i 2 cadaveri. Si è scoperto che i corpi erano quelli di una coppia di albanesi scomparsa nel 2015, Shpetim e Teuta Pasho.

In manette è poi finita la fidanzata del figlio della coppia attualmente detenuto in un carcere svizzero (fonte: Ansa).