Maceata: figlio ruba dalla macchina cambia soldi, la madre pensionata fa da palo

Pubblicato il 13 Gennaio 2011 13:23 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2011 14:12

Erano una specie di Bonnie e Clyde in famiglia: lui forzava la macchina cambiasoldi e lei, la mamma, una pensionata, faceva da palo. Entrambi sono stati denunciati dai carabinieri per furto aggravato in concorso. E’ accaduto in un affollato bar-sala giochi di Montelupone (Macerata).

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Civitanova Marche, intervenuti per il sopralluogo, i due hanno approfittato di un momento di distrazione dei gestori e quando hanno ritenuto di aver via libera, l’uomo, con arnesi da scasso, è entrato nella sala giochi e ha forzato la macchina cambiasoldi, mentre la mamma controllava che nessuno se ne accorgesse.

Qualcosa però è’ andato storto: nonostante i rumori del bar, lo scroscio di 2.400 euro di monetine non è passato inosservato. Ma quando il gestore ha capito quel che stava accadendo, il ladro aveva già insaccato il bottino e con la mamma era ripartito in auto a gran velocità. Alla fine i due , entrambi italiani, sono stati individuati e denunciati.