Figlio piange di notte: moglie non si alza, marito la prende a calci e pugni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2014 14:10 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2014 14:10
Figlio piange di notte: moglie non si alza, marito la prende a calci e pugni

Figlio piange di notte: moglie non si alza, marito la prende a calci e pugni

MONZA – Il figlio di 5 anni si sveglia nella notte e inizia a piangere. Moglie e marito, ancora nel letto, litigano per chi deve alzarsi a consolarlo. Una lite che degenera con l’uomo che picchia la donna e la prende a calci e pugni, davanti agli occhi del figlioletto.

E’ accaduto nella notte tra domenica 2 e sabato 3 novembre a Veduggio con Colzano, in provincia di Monza. Il piccolo, forse per un incubo, si sveglia nella notte e piange. La madre assonnata non si alza subito e inizia il litigio col marito, che inizia a picchiarla.

A chiamare i carabinieri i vicini di casa della coppia, arrivati mentre il marito si accaniva ancora contro la donna. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e la donna è stata accompagnata in ospedale, dove ha ottenuto una prognosi di 7 giorni per le ferite riportate.