Filippo Collana: il maresciallo eroe che si getta nel torrente gelato e salva un uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2017 11:10 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2017 11:54
filippo-collana-maresciallo

Filippo Collana: il maresciallo eroe che si getta nel torrente gelato e salva un uomo

PARMA – Filippo Collana, il maresciallo eroe che si getta nel torrente e salva un 35enne che sta annegando. Con ancora divisa, giaccone, stivali e pistola d’ordinanza addosso, si è gettato nell’acqua gelida del Torrente Parma, per salvare un cittadino che stava rischiando di annegare.

Protagonista del coraggioso salvataggio il maresciallo dei carabinieri Filippo Collana, 41enne comandante della stazione di Colorno. Erano da poco passate le 7, quando il militare, informato dalla protezione civile di una famiglia in difficoltà nella frazione di Copermio, è corso sul posto e si è buttato nel torrente per trarre in salvo un 35enne che, colto dal panico, si era lanciato dalla finestra al primo piano della propria abitazione nel tentativo di abbandonare la casa ormai circondata dalle acque nella zona golenale, a causa del maltempo che ieri ha colpito la zona del Parmense.

Come scrive Biagio Chiariello per Fanpage:

Collana si è accorto subito che la situazione era grave: aveva ceduto un argine privato posto a protezione della casa, collocata tra il letto del torrente e l’argine maestro. Il livello dell’acqua è salito immediatamente, arrivando a inondare il cortile e sbarrare la porta d’ingresso. Impaurito, il residente si è gettato da una finestra nella furia del torrente rischiando di annegare. Il maresciallo ha capito che doveva agire subito, consapevole che in una situazione del genere anche un secondo di titubanza avrebbe fatto la differenza. “Ho afferrato l’uomo e l’ho trascinato verso l’argine maestro, traendolo in salvo”.