Filippo Magnini tentato: “Quasi quasi mi butto in politica”

Pubblicato il 9 Settembre 2011 17:45 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2011 17:55

Filippo Magnini (Foto Lapresse)

ROMA – ”Ogni tanto penso alla politica e non escludo un domani di scendere in campo per aiutare il mio paese che amo”. Filippo Magnini, campione olimpionico di nuoto e neo fidanzato della campionessa Federica Pellegrini, affida alla pagina ufficiale Facebook di Martini, in un’intervista a Klaus Davi, le sue aspirazioni per il futuro. Alla domanda se sarebbe disponibile per un ministero dello sport, Magnini ha risposto: ”Ministro dello sport? Magari. Di certo mi piacerebbe molto ma a condizione di farlo con la consapevolezza di poter cambiare davvero qualcosa nel nostro Paese, altrimenti non lo farei”.

E aggiunge: ‘Un buon politico dovrebbe lavorare per il bene degli altri ma sappiamo che spesso questo non si verifica. Il problema è proprio l’assenza di valori, e anche di cultura politica nei giovani”. A proposito del suo rapporto con la Pellegrini, il campione di nuoto ha affermato: ”Cerco di essere me stesso e di vivere il mio rapporto con Federica con estrema serenità. Mi reputo una persona trasparente e una delle mie strategie per sopravvivere a quello che vedo ogni giorno sui giornali è fingere di non vedere”. C’è un matrimonio in vista? ”Per ora è ancora prestissimo ma è certamente nel mio futuro. Ho sempre pensato al matrimonio. Ma per il momento viene prima lo sport, dopo chissà ”. Sport e manovra: ”Vogliono colpire gli sportivi tagliandoci gli stipendi senza tener presente che uno sport come il nuoto, grazie ai successi, dà lustro e forza all’Italia nel mondo”.