Finanziere si spara al cuore fuori dalla caserma di Fiumicino: è gravissimo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2020 8:38 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2020 8:38
Finanziere si spara al cuore fuori dalla caserma di Fiumicino

Finanziere si spara al cuore fuori dalla caserma di Fiumicino: è gravissimo (foto ANSA)

Tragedia a Fiumicino, dove un finanziere di 34 anni ha tentato il suicidio sparandosi con la pistola d’ordinanza fuori dalla caserma.

Un finanziere ha tentato il suicidio sparandosi al cuore con la pistola d’ordinanza nei pressi della caserma della Guardia di Finanza di Fiumicino.

Soccorso e trasportato in eliambulanza all’ospedale San Camillo, è in gravissime condizioni.

Quando i paramedici sono arrivati nei pressi alle caserma il 34enne era ancora vivo ma le sue condizioni sono parse fin da subito molto critiche, tanto da richiedere l’immediato intervento dell’eliambulanza.

Trasportato in volo all’ospedale San Camillo di Roma in codice rosso, il militare si trova ricoverato con prognosi riservata e sta lottando tra la vita e la morte.

Il finanziere era vicino alla sua auto quando è stato trovato dal 112, la pistola accanto a lui.

Indagini in corso sulla dinamica: al momento tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti.

Finanziere suicida nella caserma di Gaeta

Un anno fa, a Gaeta, un maresciallo della Guardia di Finanza di Mare di 46 anni si è suicidato con un colpo sparato alla testa con la pistola d’ordinanza.

Il militare stava svolgendo servizio nella caserma Bausan durante il turno di lavoro, quando, improvvisamente, ha impugnato l’arma e ha aperto il fuoco rivolgendola contro se stesso.

I colleghi accorsi lo hanno trovato riverso a terra in una pozza di sangue. Inutili i soccorsi e il trasporto in ospedale. (fonti ADNKRONOS)