Finmeccanica: assolti ex presidente Giuseppe Orsi ed ex ad Bruno Spagnolini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2018 13:54 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2018 13:54
finmeccanica-assolto-orsi

Finmeccanica: assolti ex presidente Giuseppe Orsi ed ex ad Bruno Spagnolini

ROMA – Finmeccanica: assolti ex presidente Giuseppe Orsi ed ex ad Spagnolini. La Corte d’Appello di Milano ha assolto l’ex presidente di Finmeccanica (ora Leonardo) Giuseppe Orsi e l’ex ad della controllata AgustaWestland, Bruno Spagnolini, nel processo di secondo grado ‘bis’ con al centro l’accusa di corruzione internazionale per presunte tangenti che sarebbero state versate a pubblici ufficiali indiani per far ottenere ad AgustaWestland una commessa da 556 milioni di euro per 12 elicotteri. Dopo le condanne nel primo processo d’appello la Cassazione nel dicembre 2016 ordinò il nuovo giudizio.

Nel primo processo d’appello (la Cassazione ha poi annullato con rinvio per un nuovo giudizio di secondo grado) Orsi e Spagnolini (presenti in aula e assolti in primo grado dalla corruzione internazionale) erano stati condannati rispettivamente a 4 anni e mezzo e 4 anni per corruzione internazionale e false fatture. L’avvocato Ennio Amodio, che difende Orsi, invece, aveva messo in dubbio in aula la presunta verità effettuale: “Come si può parlare di verità conclamate quando l’accusa in questo processo non ha stabilito ancora nemmeno la data dell’accordo corruttivo e quali sarebbero stati i denari arrivati al maresciallo Tyagi?”.

Tyagi è l’ex capo di Stato maggiore dell’aeronautica militare indiana. Il ministero della difesa indiano è parte civile nel processo (in India c’è un procedimento in corso su questa vicenda) e una parte dei documenti, di recente messi a disposizione dalle autorità indiane (alcuni rappresentanti sono anche presenti oggi in aula), sono entrati negli atti dell’appello ‘bis’.