Cronaca Italia

Finmeccanica, Guarguaglini: “Ho la fiducia dell’azionista e resto”

Pierfrancesco Guarguaglini”Se l’azionista non ha fiducia in me me lo deve dire, per ora ho la sua fiducia e sto dove sto”. Lo afferma il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Pierfrancesco Guarguaglini, interpellato dai giornalisti in merito alle vicende giudiziarie in cui è coinvolto il gruppo.

”In questa vicenda – ha spiegato Guarguaglini al salone dell’aerospazio di Farnborough – guardando i giornali sembriamo imputati ma siamo solo testimoni” aggiungendo che ”ci può essere un po’ di preoccupazione se il buon nome di Finmeccanica viene ingiustamente macchiato. Chi legge all’estero si puo’ fare un’idea diversa e non puo’ che dannegiarci”.

In relazione all’inchiesta sulla Digint di cui Finmeccanica ha il 49%, Guarguaglini ha ribadito di aver ”detto piu’ volte che non ci sono fondi neri, sono tranquillo, la Digint e’ una societa’ seria. Drs (la societa’ statunitense di elettronica per la difesa acquisita da Finmeccanica) l’ha valutata positivamente. Di questa presenza – ha aggiunto riferendosi a persone coinvolte e arrestate con l’accusa di riciclaggio – non sapevamo niente, non c’e’ un’intercettazione in cui io parlo”.

Guarguaglini ha quindi affermato che continua ”a lavorare nello stesso modo di prima” precisando che ”col senno di poi una societa’ di diritto lussemburghese forse era meglio non farla”, riferendosi alla Financial Lincoln, che aveva il 51% della Digint di cui Finmeccanica aveva il 49% mantenendo pero’ la governance, infatti l’amministratore delegato e’ italiano. Guargualini ha poi annunciato che ”per la prossima settimana si sta organizzando una visita guidata alla Digint e in Alenia Aeronautica per dimostrare la capacita’ del sistema e la realta’ dei fatti”.

Il sistema Digint di protezione dei sistemi informatici ”è installato in Finmeccanica e in molte società del gruppo oltre che in una importante societa’ italiana – ha detto Guarguaglini – di cui non posso fare il nome”. La Digint, che Finmeccanica nega sia ”una scatola vuota”, ha 30 addetti e sviluppa e gestisce software di alto livello ”e difende i nostri sistemi informatici” ha concluso.

To Top