Finto cieco scoperto a Pontedera: assegni da Inps per 47mila €, accusa di truffa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Luglio 2014 10:35 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2014 10:36
Finto cieco scoperto a Pontedera: assegni da Inps per 47mila €, accusa di truffa

Finto cieco scoperto a Pontedera: assegni da Inps per 47mila €, accusa di truffa

PISA – Un uomo esce da solo di casa, guarda e riguarda i prodotti che deve acquistare e poi controlla per bene il resto di quanto pagato. Oppure fa lunghe passeggiate e accompagna la figlia minore a scuola. Nulla di strano se non fosse che l’uomo, 56 anni e residente a Pontedera in provincia di Pisa, sarebbe cieco, almeno per l’Inps. Il falso invalido ha percepito assegni per 47mila euro dal 2011 e ora è stato accusato di truffa ai danni dello Stato.

Il falso invalido, che per 4 anni ha percepito l’indennità civile e di accompagnamento perché non vedente, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza e denunciato.

L’invalidità avrebbe dovuto impedirgli di svolgere le normali azioni di vita quotidiana, invece le Fiamme gialle hanno accertato che l’uomo si muoveva autonomamente e con assoluta disinvoltura. L’uomo, che ha percepito dal 2011 un’indennità di accompagnamento di circa 1.200 euro al mese è riuscito, simulando abilmente un grave stato di invalidità a farsi riconoscere dalla Asl di Pisa i benefici previsti dalla legge per i non vedenti.

Dopo una denuncia dell’uomo all’autorità giudiziaria per truffa ai danni dello Stato, è stato disposto il sequestro cautelativo dei beni necessari a risarcire l’erario per avere percepito illegittimamente l’indennità di invalidità quantificata in circa 47 mila euro.