Fiom il 21 in piazza? Il corteo non è stato ancora autorizzato

Pubblicato il 17 ottobre 2011 16:56 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 19:18

ROMA, 17 OTT – Il corteo per la manifestazione del 21 ottobre dei lavoratori Fiat-Fincantieri della Fiom non e’ ancora stato autorizzato dalla Questura. Lo afferma il leader Fiom, Maurizio Landini.

Al momento la concentrazione a Piazza Esedra e’ autorizzata mentre sono negate tre piazze richieste per l’arrivo del corteo. ”La Questura – ha detto il segretario generale Maurizio Landini – non ci ha ancora autorizzato il corteo. Per noi fare il corteo e’ necessario a maggior ragione dopo quello che e’ successo sabato. Chi si e’ organizzato da mesi lo ha fatto per colpire chi manifestava. Noi garantiamo la sicurezza. Nelle nostre manifestazioni non si viene con i caschi e con gli zaini pieni di cose. Si viene con la faccia scoperta e con le mani libere”. Landini ha spiegato che la Fiom ha chiesto alla Questura inizialmente di poter fare il corteo da piazza Esedra verso piazza Navona, rifiutata questa piazza e’ stata proposta dal sindacato piazza Farnese. Ma anche questa, la settimana scorsa, e’ stata rifiutata perche’ troppo vicina a piazza Navona. Oggi e’ stata chiesta piazza Santi Apostoli per l’arrivo del corte ma anche questa piazza e’ stata negata. Al momento – ha spiegato Landini – resta solo l’autorizzazione al concentramento dei lavoratori in piazza Esedra mentre non e’ prevista ad oggi la possibilita’ di sfilare in corteo. Alla manifestazione organizzata per protestare sulla situazione della Fiat, della componentistica e di Fincantieri, partecipera’, ha annunciato Landini, anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.