Firenze: accoltella moglie nel bar dove lei lavora, poi si costituisce

Pubblicato il 6 Maggio 2012 19:57 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2012 21:15

FIRENZE – Ha accoltellato la moglie nel bagno di un bar del centro di Firenze dove la donna lavorava, poi si e' allontanato e, poco dopo, si e' costituito ai carabinieri di Campi Bisenzio, a pochi chilometri dal capoluogo toscano. E' accaduto nel pomeriggio al bar 'Curtatone', nelle vicinanze del Lungarno.

L'uomo, 33 anni, dipendente del Comune di Firenze, ha raggiunto la moglie, una pratese di 39 anni, nel bar dove la donna lavora da un mese e mezzo. I due hanno avuto una discussione che sarebbe poi proseguita nel bagno del locale. E' qui che lui l'ha colpita con una lama, lasciandola a terra per poi allontanarsi.

La donna e' stata trovata in bagno in un lago di sangue: una decina i colpi inferti con una lama, in particolare all'addome e al torace. E' stata portata all'ospedale di Careggi dove si trova ricoverata in prognosi riservata. L'uomo nel frattempo ha raggiunto Campi Bisenzio, dove pare la coppia risiedesse, e si e' consegnato ai militari.