Firenze, evade dai domiciliari per restituire la refurtiva: arrestata

Pubblicato il 22 ottobre 2011 21:28 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2011 19:34

FIRENZE, 22 OTT – Scoperta per l'ennesima volta a rubare, ha chiamato il fidanzato per fargli riportare ai proprietari la refurtiva e restituirla. All'arrivo dell'uomo, pero', i poliziotti hanno scoperto che era sottoposto ai domiciliari e che, quindi, per arrivare fin li' era evaso. Cosi' lo hanno arrestato. E' successo a Firenze.

La donna, 34 anni, originaria del grossetano, e' andata in una gioielleria di piazza Santa Croce chiedendo di vedere alcuni monili. La commessa l'ha pero' riconosciuta come autrice di alcuni furti avvenuti nei giorni precedenti e ha chiamato la polizia.

La trentaquattrenne ha cosi' detto che avrebbe restituito la refurtiva e ha chiamato il compagno, affinche' riportasse la merce rubata nei gironi precedenti. All'arrivo dell'uomo, i poliziotti lo hanno riconosciuto come persona sottoposta agli arresti domiciliari e lo hanno arrestato per evasione e ricettazione. Nei tre giorni precedenti la coppia aveva rubato nello stesso negozio preziosi per 29 mila euro.