Firenze: fa la pipì nel cortile del Palazzo Vecchio, multa di 160 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2013 20:38 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2013 22:57

Firenze: fa la pipì nel cortile del Palazzo Vecchio, multa di 160 euroFIRENZE – Evidentemente incapace di trattenersi oltre dal dare sfogo alle proprie esigenze corporali e non trovando un bagno a disposizione nelle vicinanze, si è messo a orinare in pieno giorno in un vaso di piante nel cortile di Palazzo Vecchio a Firenze, di fronte a passanti e turisti stupefatti. I vigili urbani, già sul posto, lo hanno immediatamente bloccato e multato per violazione dell’igiene e del decoro.

Protagonista dello sconcertante episodio, che si è verificato intorno poco prima delle 15 di mercoledì, un italiano di 63 anni, residente a Castelfranco di Sotto.

“I vigili di guardia nell’area lo hanno visto soffermarsi in posizione sospetta intorno a un vaso di piante nel cortile e si sono avvicinati per verificare cosa stesse facendo – ha spiegato Silvia Bencini, coordinatore dell’area centro storico della polizia municipale di Firenze – e quando hanno capito ciò che stava avvenendo gli hanno imposto di ricomporsi. Lui, dal canto suo, si è pure risentito e ha sostenuto che gli agenti non capivano le sue necessità”.

L’uomo, che si trovava, apparentemente, in stato di ebbrezza è stato quindi accompagnato fuori e sottoposto alla salata sanzione prevista dal regolamento di polizia urbana per questi casi: 160 euro.