Firenze: vanno a notificargli lo sfratto, trovano il fratello impiccato in casa

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2018 10:47 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018 11:18
Un uomo è stato trovato morto, impiccato in casa, dagli agenti che gli dovevano notificare lo sfratto

(Foto d’archivio)

FIRENZE – Sono andati a casa sua per notificargli lo sfratto, ma hanno trovato davanti ai loro occhi una scena che certo non si aspettavano: nell’appartamento in zona Rifredi a Firenze, infatti, c’era il corpo del fratello dell’inquilino impiccato con una corda.

L’uomo, 60 anni, è stato trovato senza vita giovedì mattina dagli agenti di polizia che si erano presentati nell’abitazione dove risiedeva per notificargli uno sfratto.

E’ accaduto in via Mattioli, nella zona di Rifredi a Firenze. Sempre in base a quanto spiegato dalla polizia, si trattava del primo accesso dell’ufficiale giudiziario con forza pubblica. Al loro arrivo gli agenti del commissariato di Rifredi hanno suonato il campanello e bussato ripetutamente alla porta, senza ottenere risposta. Di qui la decisione di entrare sfondando la porta. Una volta dentro hanno trovato il corpo senza vista dell’uomo.