Firenze, taser per fermare un uomo nudo che aggrediva passanti

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 13:38 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 13:38
Firenze, taser per fermare un uomo nudo che aggrediva passanti

Firenze, taser per fermare un uomo nudo che aggrediva passanti (foto Ansa)

FIRENZE – Primo utilizzo del taser a Firenze: i carabinieri hanno utilizzato la pistola elettrica su un giovane turco di 24 anni senza fissa dimora che, nudo e in forte stato di agitazione, aveva prima importunato una coppia e colpito a pugni due clochard, e poi si era scagliato contro i militari.

L’episodio è avvenuto la notte appena trascorsa alla Fortezza da Basso. L’uomo all’arrivo dei carabinieri gli si è gettato contro. Per bloccarlo, il capoequipaggio ha sparato 2 coppie di dardi. Successivamente sul posto è arrivata anche un’altra pattuglia e il personale del 118, che ha trasportato il giovane in ospedale, al Santa Maria Nuova, dove l’uomo è stato ricoverato al reparto psichiatria, dal quale era già stato dimesso lo scorso 3 settembre. E’ stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

All’azione dei carabinieri è arrivato il plaudo del ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Primo utilizzo del taser (pistola elettrica) anche a Firenze su un turco di 24 anni che, tutto NUDO, si era messo ad aggredire i passanti”, ha scritto il leader della Lega su Facebook. “Molto bene, avanti così: il mio obiettivo è pistola elettrica anche sui treni, in carcere per la Polizia penitenziaria e in dotazione alla Polizia Locale. Più efficienza per i nostri agenti, più sicurezza per tutti”.