Fisco, Massimo Boldi: “Ho sempre rispettato le leggi per il mio yacht”

Pubblicato il 12 agosto 2010 18:30 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2010 19:14

Finito nel mirino dell’Agenzia delle Entrate per lo yacht “Cipollina” che risulterebbe intestato a società di comodo, Massimo Boldi dichiara di ”avere sempre fatto uso della propria barca in maniera del tutto regolare e rispettosa delle leggi fiscali in materia, con bandiera italiana” ed esprime ”disagio per la diffusione di notizie infondate e offensive della propria immagine”.