Fisco: nel mirino ville in e loft in Costa Azzurra

Pubblicato il 24 Marzo 2010 19:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 19:47

«Il Fisco italiano questa volta si interessa a ville e loft all’estero e fa tappa in Costa Azzurra e Gran Bretagna recapitando seimila lettere ai contribuenti italiani che possiedono immobili non dichiarati, individuati dagli 007 delle Entrate anche grazie alla cooperazione internazionale».

Lo comunica l’Agenzia delle Entrate sottolineando che anche così «continua con decisione la lotta all’evasione internazionale», informando dei «nuovi obblighi» ai proprietari di immobili di lusso all’estero e invitandoli a «regolarizzare eventuali illeciti fiscali».

Sono due «le importanti missioni affidate alla lettera che arriverà nella cassetta della posta ai contribuenti che risultano nel 2005 in possesso di immobili in Francia, in particolare nel dipartimento delle Alpi Marittime nel quale rientra la costa Azzurra, e ai proprietari di immobili in Gran Bretagna nel 2008».

Da un lato, spiega l’Agenzia dell’Entrate, le lettere hanno l’obiettivo di «informare sui nuovi obblighi dichiarativi legati al possesso di immobili all’estero a partire dall’anno d’imposta 2009». Dall’altro quello di «suggerire ai contribuenti di regolarizzare eventuali illeciti fiscali commessi negli anni precedenti, anche alla luce dell’inasprimento dei controlli».