Fiumicino, dopo il rogo lo sciopero: rischi per la salute

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2015 20:56 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2015 20:56
Fiumicino, dopo il rogo lo sciopero: rischi per la salute

Fiumicino, dopo il rogo lo sciopero: rischi per la salute

ROMA – Dopo l’incendio, lo sciopero: martedì 12 maggio gli operatori aeroportuali dello scalo di Fiumicino incroceranno le braccia per un’ora e cinquanta, dalle 11:00 alle 12:50. Ad annunciarlo sono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto aereo. I sindacati chiedono maggiore chiarezza sulle misure messe in campo da Enac e AdR sulla sicurezza e sulla salute degli operatori.

In particolare i sindacati denunciano che molti dipendenti, tornati al lavoro dopo il rogo della scorsa settimana al Terminal 3, hanno accusato vari malori: nausea, tosse, vomito. Una società era stata incaricata di verificare la qualità dell’aria e le analisi avevano dato esito negativo.