Fiumicino (Roma), ritrovato in aeroporto il giovane scomparso in Germania

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 maggio 2019 13:51 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019 13:51
Fiumicino (Roma), ritrovato in aeroporto il giovane scomparso in Germania

Fiumicino (Roma), ritrovato in aeroporto il giovane scomparso in Germania

FIUMICINO (ROMA) – Si era allontanato volontariamente da casa, in Germania, nel novembre scorso, e i suoi familiari non ne avevano avuto più notizie da gennaio. Era andato a vivere nell’aeroporto di Fiumicino, a Roma, come senzatetto. Ma adesso è tornato a casa con i suoi familiari. 

E’ la storia di un uomo tedesco di 36 anni, del cui caso si era occupato anche la trasmissione di RaiTre Chi l’ha visto?. 

Mercoledì primo maggio all’aeroporto di Fiumicino, dove era stato rintracciato finalmente c’è stato l’abbraccio con la mamma e la zia, arrivati da Dusseldorf.

Quindi, il ritorno, in aereo, in Germania, a casa. Per il ricongiungimento dell’uomo con la famiglia si è mobilitata la comunità aeroportuale, a partire dalle autorità di polizia a cui i familiari si erano intanto rivolti, dopo essere risaliti a rintracciare gli ultimi movimenti dell’uomo, ormai diventato nel frattempo un senza fissa dimora nello scalo.

Una pattuglia dei carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma ha intercettato il giovane tedesco mentre discuteva con la mamma e la zia che erano riuscite a ritrovarlo al Terminal 3 Partenze. Lo hanno accompagnato nella parrocchia aeroportuale, che da tempo assiste realtà di disagio e bisogno al Leonardo da Vinci. Qui, il 36enne è stato rifocillato, assistito, fornito di abiti puliti e messo nelle condizioni di poter finalmente rientrare a casa assieme ai familiari.  (Fonte: Ansa)