Fivizzano (Massa Carrara), trovate ossa umane in un bosco: forse di un uomo e una donna

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2019 19:29 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 19:29
Ossa umane in un bosco

(Foto Ansa)

FIVIZZANO (MASSA CARRARA)  – Giallo a Fivizzano, in provincia di Massa Carrara. Delle ossa umane appartenenti probabilmente a due persone sono state trovate in una zona boschiva lunedì 22 luglio.

A trovare le ossa è stato un abitante del luogo che era a passeggio con il suo cane e ha subito allertato il 112. Sul posto sono arrivati i carabinieri, il medico legale e l’antropologa Simona Minozzi dell’Università di Pisa. 

Secondo quanto emerso dai primi rilievi tecnici sembra che le ossa appartenessero ad almeno due diverse persone, probabilmente un uomo e una donna. 

Le ossa rinvenute saranno ora sottoposte ad esami tecnico scientifici per stabilirne la datazione e l’estrazione del dna, in quanto al momento, sostengono i carabinieri, è impossibile stabilire sia da data del decesso degli individui, sia la collocazione delle ossa dove sono state rinvenute, sia il riferimento delle stesse a crimini oppure ad un abbandono dovuto a cause da accertare.

Sono poi in corso verifiche per stabilire l’eventuale riconducibilità dei resti umani a persone scomparse, nel corso degli anni, non solo in provincia di Massa Carrara ma anche in quelle limitrofe. Tuttavia i carabinieri specificano che nella provincia di Massa Carrara negli ultimi anni non risultano segnalati crimini con scomparsa delle vittime. (Fonte: Ansa)