Focolaio Coronavirus, chiusi 2 locali a Fiumicino (Roma). Chi ci è stato deve fare tampone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2020 10:18 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2020 10:18
Focolaio Coronavirus, chiusi 2 locali a Fiumicino (Roma). Chi ci è stato deve fare tampone

Focolaio Coronavirus, chiusi 2 locali a Fiumicino (Roma). Chi ci è stato deve fare tampone (Foto Ansa)

Chiusi causa contagi da coronavirus due locali a Fiumicino (Roma). Si tratta di un bistrot e di un chiosco bar sul lungomare. Chi ci è stato dal 21 giugno in poi dovrà fare il tampone.

Chiuso quindi anche un secondo locale, un chiosco bar, a Fiumicino dopo la scoperta di un focolaio innescato dal dipendente di un bistrot originario del Bangladesh. Il chiosco Spuma sul lungomare della Salute è dello stesso proprietario del bistrot Indispensa, chiuso a sua volta appena scoperta la positività del dipendente.

Intanto la Regione Lazio rinnova l’appello ai ristoratori per tenere traccia dei clienti. “Rinnovo l’invito a tutti i ristoratori al rispetto dell’ordinanza che prevede che venga richiesto per ogni tavolo almeno un recapito telefonico, una misura fondamentale per il tracciamento dei contatti”, ha detto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

Secondo l’unità di crisi Covid della Regione Lazio il bilancio del cluster finora è di altri otto positivi. “La Asl Roma 3 ha disposto la chiusura di un secondo ristorante a Fiumicino a causa della positività del titolare di entrambi i locali. Dei 400 tamponi eseguiti ieri al drive-in di Casal Bernocchi, 8 sono risultati positivi: 2 titolari del locale, 2 dipendenti e 4 conviventi del paziente del Bangladesh ricoverato ieri allo Spallanzani”.

“Continua l’indagine epidemiologica e l’esecuzione dei tamponi drive-in a Casal Bernocchi. Si raccomanda a tutti i titolari di ristoranti di conservare i contatti degli avventori. Per facilitare le operazioni di contact tracing qualora si rendessero necessarie ed evitare pesanti sanzioni. La Asl Roma 3 è in costante contatto con il sindaco di Fiumicino”.

Il bollettino per il Lazio: 18 nuovi positivi, 5 a Roma città.

“Registriamo un dato di 18 casi positivi e un decesso. A Roma città si registrano 5 nuovi casi”, ha comunicato l’Assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato. che spiega: “nella Asl Roma 2 un caso positivo deriva da tampone in fase di pre-ospedalizzazione al CTO, mentre nella Asl Roma 6 un caso positivo al drive-in di Acilia. Nella Asl di Frosinone due casi positivi arrivano dagli accessi al Pronto soccorso uno a Fiuggi e uno a Frosinone”. (Fonte Ansa).