Foggia: Francesco Trivisano ucciso dopo rapina in casa

Pubblicato il 4 Febbraio 2010 22:49 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2010 22:49

Francesco Trivisano, un pensionato di 83 anni, è stato ucciso (con modalità in corso d’accertamento) nel corso di una rapina compiuta nella sua abitazione.

Il fatto è avvenuto a borgo Segezia, a circa 12 chilometri da Foggia, un comprensorio abitato anche da molti extracomunitari che usualmente lavorano come braccianti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale.

A dare l’allarme è stato un nipote della vittima che abita vicino. La moglie era con il marito quando i rapinatori hanno fatto irruzione nella casa, ma non ha assistito al pestaggio perchè era stata accompagnata al primo piano dell’abitazione dove le era stato intimato di rimanere.

Quando dal pian terreno non ha più sentito rumori, la donna é scesa e ha trovato il marito privo di vita. Ha così chiamato il nipote che ha telefonato ai carabinieri. Non si è appreso se gli assassini si siano impossessati di denaro o preziosi prima di fuggire.