Cronaca Italia

Foggia, Tiziano Attanasio, operaio, precipita in un silos e muore

Foggia, Tiziano Attanasio, operaio, precipita in un silos e muore

Foggia, Tiziano Attanasio, operaio, precipita in un silos e muore (Foto archivio Ansa)

FOGGIA – Ancora un incidente mortale sul lavoro. La mattina di martedì 26 settembre Tiziano Attanasio, operaio di 41 anni di Monteroni di Lecce, è morto mentre puliva un silos in un sementificio a Foggia. Sull’episodio indagano i carabinieri del Comando provinciale di Foggia, giunti sul luogo dell’incidente insieme agli ispettori del Servizio prevenzione infortuni della Asl di Foggia (Spesal).

Secondo quanto ricostruito dal quotidiano Foggia Today, Attanasio sarebbe stato investito dalle esalazioni provenienti dal silos di granaglie e sarebbe quindi precipitato all’interno della struttura, rimanendo soffocato nel frumento.

L’incidente è avvenuto mentre l’uomo puliva l’interno di un silos del cementificio Coseme in via Napoli a Foggia. La vittima lavorava per la ditta Silos s.r.l. di Galatina e stamane, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri e degli ispettori del Servizio prevenzione infortuni della Asl di Foggia, è morto.

La tragedia è avvenuta intorno alle 9 di martedì mattina e non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. Sul posto è intervenuta una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia e il nucleo Speleo-Alpino-Fluviale per il recupero in sicurezza del corpo dell’operaio

To Top