Foligno: si fermano per soccorrere, ma vengono investiti. Morto e ferito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2013 14:33 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2013 14:35
Foligno: si fermano per soccorrere, ma vengono investiti. Morto e ferito

Foto Lapresse

FOLIGNO (PERUGIA) – Foligno, si erano fermati ed erano scesi per soccorrere altre persone che avevano fatto un incidente. Ma sono stati investiti loro stessi: uno è morto, l’altro è ferito. Il caso ricorda quello di Eleonora Cantamessa, ginecologa investita dopo essersi fermata per soccorrere un indiano ferito a Chiuduno (Bergamo)

Le due persone travolte erano uscite dalle rispettive autovetture per prestare soccorso agli occupanti di una Fiat Punto ribaltata, lungo la Flaminia, a Foligno, ma sono stati investiti da altri due veicoli sopraggiunti nel frattempo: nell’incidente, avvenuto nella tarda serata di ieri, un uomo è morto e un altro è rimasto gravemente ferito.

Complessivamente, sono sette le persone rimaste ferite, sei delle quali in modo lieve. Quattro i veicoli coinvolti: oltre alla Punto, una Bmw serie 1, una Peugeot 307 e una Hyundai.

La vittima è un uomo di 48 anni, nato a Capua (Caserta) e residente a Foligno. Secondo quanto riferito dalla polizia stradale di Foligno, intervenuta per i rilievi, l’uomo è morto sul colpo. E’ invece rimasto gravemente ferito un trentottenne nato a Udine e residente a Trevi. Quest’ultimo è stato ricoverato all’ospedale di Perugia.

I due, come detto, procedevano lungo la Flaminia, in direzione Sud, alla guida delle rispettive autovetture e si erano fermati, sotto la pioggia, per soccorrere gli occupanti della Fiat Punto che era finita fuori strada e si era ribaltata, per cause ancora in corso di accertamento.