Follonica, spari in strada dopo una lite: 1 morto e 2 feriti. Preso il killer

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 aprile 2018 15:43 | Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2018 21:24
Follonica, spari in strada dopo una lite: 1 morto e 2 feriti

Follonica, spari in strada dopo una lite: 1 morto e 2 feriti

GROSSETO – Spari e caos a Follonica, in provincia di Grosseto.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Un uomo, Salvatore De Simone, è morto e altre due persone – il fratello Massimiliano De Simone, 46 anni, e una farmacista di passaggio, Paola Martinozzi – sono rimaste gravemente ferite, raggiunte da colpi di arma da fuoco, in via Matteotti a Follonica (Grosseto).

Dalle prime informazioni sembra che gli spari siano stati esplosi al culmine di una lite che si è conclusa in strada davanti all’albergo Stella, nel centro città. Il killer è stato poi arrestato alle porte di Grosseto dopo una breve fuga.

Tutto sarebbe iniziato da una lite di vicinato, tra due fratelli che gestiscono l’hotel e un commerciante, titolare di prodotti alimentari. La lite sarebbe scoppiata per una infiltrazione d’acqua. Per sedare la lite sarebbe intervenuta la moglie di uno dei titolari dell’albergo. Ma a quel punto il commerciante avrebbe tirato fuori l’arma e iniziato a sparare.

Sulla sua linea di tiro si sono così trovati anche due passanti, un uomo e una donna, assolutamente estranei al litigio, oltre all’uomo deceduto sul colpo. Uno dei due feriti è gravissimo e i sanitari del 118 stanno cercando di rianimarlo sul posto.

Il killer è stato arrestato alle porte di Grosseto. L’assassino era riuscito a fuggire in auto verso Grosseto ma i carabinieri sarebbero riusciti a bloccare la sua vettura alla periferia del capoluogo.