Fori imperiali pedonali, Ignazio Marino: “Stop auto anche nel Tridente”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Agosto 2013 0:38 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2013 0:39
Fori imperiali pedonali, Ignazio Marino: "Stop auto anche nel Tridente"

Fori imperiali pedonali, Ignazio Marino: “Stop auto anche nel Tridente” (Foto LaPresse)

ROMA – Dopo la pedonalizzazione dei Fori imperiali arriverà lo stop alle auto anche nel Tridente. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha lanciato il prossimo passo del suo progetto per trasformare la Capitale in un luogo da girare rigorosamente a piedi. Da piazza del Popolo a piazza di Spagna, passando da via di Ripetta e via del Babuino, trovare macchine sarà impossibile secondo Marino.

Dopo essere tornato dalle ferie, durate una settimana, per Marino è tempo di bilanci. Soprattutto se a cavallo di Ferragosto ci sono state le prime prove generali di pedonalizzazione totale dei Fori imperiali: ben quattro giorni, dal 15 al 18 agosto, senza auto tra piazza Venezia e il Colosseo.

Marino ha commentato: “La sensazione è che la pedonalizzazione sia stata apprezzata. C’è stato un aumento percentuale statisticamente significativo delle presenze nell’area archeologica non solo di turisti ma anche di romani. E questo lo trovo molto positivo”.

A chi gli chiede come intende affrontare la questione decoro e camion bar Marino risponde: “E’ un argomento al momento allo studio degli assessori. E’ chiaro che nel momento in cui miriamo ad avere la più bella area archeologica del mondo vogliamo anche che sia la più decorosa”.

Il sindaco di Roma ha poi annunciato: “In questi anni dovremo anche lavorare all’idea di pedonalizzare altre aree della nostra città. Penso al Tridente”. Della pedonalizzazione del Tridente mediceo, chiamato così perché la sua formazione nel 1500 si deve a due papi, entrambi della famiglia de’ Medici, Leone X e Clemente VII, se ne parla da diversi anni.

Gli ultimi interventi di stop al traffico in quell’area risalgono al 2003, con l’amministrazione Veltroni che decise di far diventare pedonale via Vittoria (tratto da via Belsiana a via Mario de’ Fiori) e via Bocca di Leone (tratto da via Vittoria a via delle Carrozze) e al 2011 con la riqualificazione di piazza San Silvestro che da rimessa e capolinea bus è diventata un’area tutta da passeggiare.

La pedonalizzazione del Tridente dovrebbe ricalcare perfettamente il perimetro della Ztl denominata A1 e introdotta nel 2002 durante l’amministrazione di Walter Veltroni. Le aree interessate sarebbero piazza del Popolo, via di Ripetta, piazza Augusto Imperatore, largo Schiavoni, via Tomacelli, largo Goldoni, via del Corso nel tratto da largo Goldoni a largo Chigi, via del Tritone nel tratto da largo Chigi a via due Macelli, via San Sebastianello e via del Babuino.

Nei cassetti del Comune ci sono già dei progetti, che ovviamente necessitano di aggiornamenti e modifiche. Anche attraverso processi partecipativi. L’intenzione del Campidoglio è quella di aprire un tavolo di confronto a cui siederanno gli assessorati interessati, quali Trasporti, Ambiente e Commercio, e che coinvolgerà residenti ma soprattutto commercianti, categoria che negli scorsi anni si è dimostrata più scettica e restia al progetto.

Per Marino sarà un obiettivo da raggiungere tramite un progetto condiviso e partecipato: “Nelle prossime settimane inizierò un dialogo con i commercianti di quella zona per capire quale è la loro posizione e poi insieme prendere decisioni”.