Formigine (Modena), nell’azienda Telekapp i dipendenti vanno in ufficio con i cani

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 maggio 2018 17:09 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2018 17:09
Formigine (Modena), nell'azienda Telekapp i dipendenti vanno in ufficio con i cani

Formigine (Modena), nell’azienda Telekapp i dipendenti vanno in ufficio con i cani (Foto Facebook)

FORMIGINE (MODENA) – A Formigine, in provincia di Modena, c’è un’azienda i cui dipendenti possono portare il cane in ufficio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play]  L’azienda, informa La Gazzetta di Modena, è la Telekapp, una start up nata quattro anni fa per iniziativa di Daniel Rozenek, imprenditore impegnato anche nella Confimi Emilia. Questa azienda dog friendly si occupa di servizi informatici che vanno dall’assistenza alle soluzioni per la sicurezza informatica, e l’anno scorso ha raggiunto un fatturato di 700mila euro con una decina di dipendenti.

Secondo Rozenek,

“questa dei cani  rientra nell’insieme di cose, anche piccole, che mirano a migliorare l’ambiente lavorativo, in modo che i dipendenti possano ritrovarsi in un contesto familiare anche sul lavoro. Dalla sala relax con tutto incluso dall’azienda al venerdì pomeriggio libero, queste piccole operazioni aiutano i colleghi a convivere meglio. I nostri cani da tastiera ci fanno compagnia nelle ore lavorative, facendole passare con serenità. (…) Abbiamo anche notato che è molto più facile scambiare due chiacchiere e scoprire cose nuove delle nostre vite mentre li osserviamo giocare. È incredibile quanto tempo passiamo insieme ai colleghi e quanto alle volte poco sappiamo di loro. Scendere cinque minuti in giardino a sgranchirsi le gambe è incredibilmente importante per la nostra salute. Spesso in ufficio ci alterniamo in questa mansione: quando un collega è impegnato con clienti o con un progetto, facciamo a turno per badare al suo cane, portandolo a spasso e facendolo giocare”.

Secondo Rozenek

“la presenza dei nostri cani fa bene al morale. Il mondo del lavoro è cambiato e cambierà ancora, oggi non esistono orari, luoghi o iter precisi da seguire. Noi datori di lavoro dobbiamo cercare soluzioni utili per rendere l’habitat lavorativo più armonioso e più amichevole possibile. Poi devo dire che in questo modo aumenta la produttività e si vive meglio”.