Fortuna Loffredo, ergastolo confermato per Raimondo Caputo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 luglio 2018 17:21 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2018 17:21
Raimondo Caputo, confermato ergastolo per omicidio Fortuna Loffredo

Fortuna Loffredo, ergastolo confermato per Raimondo Caputo

NAPOLI – Raimondo Caputo è stato condannato all’ergastolo in secondo grado dalla Corte d’assise d’appello di Napoli per l’omicidio della piccola Fortuna Loffredo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’uomo, detto Titò, è ritenuto colpevole di avere abusato della bambina e per averla scaraventata dal terrazzo dell’ottavo piano quando lei si ribellò all’ennesima aggressione nel Parco di Caivano il 24 giugno 2014.

I giudici hanno confermato anche la condanna a 10 anni di reclusione per Marianna Fabozzi, ex compagna di Caputo, accusata di concorso in violenza su Fortuna e sulla più piccola delle sue tre bambine, secondo gli inquirenti anche loro violentate da Caputo. La Fabozzi è ancora indagata per l’omicidio doloso del figlio Antonio.

Alla lettura della sentenza Mimma Guardato, la mamma di Fortuna, è scoppiata a piangere e ha commentato: “Ritengo sia stata fatta giustizia, ora mi spetta dare un futuro a gli altri due miei figli”. La Guardato tra due giorni lascerà Napoli per iniziare una nuova vita a Mantova. Un passo, ha sottolineato, “che farò soprattutto per dare un futuro migliore ai miei bambini”.

Il legale della famiglia di Fortuna, Gennaro Razzino, ha commentato: “È una sentenza che mi aspettavo perché la sentenza di primo grado era scritta molto bene. Praticamente inattaccabile. Resta il grande dispiacere per una bambina morta. Chicca, in tenera età, è stata sottratta alla mamma e alla vita”.