Frana sul Cervino: evacuati alpinisti bloccati al rifugio Carrel

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Agosto 2020 20:43 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2020 20:43
Frana sul Cervino: evacuati alpinisti bloccati al rifugio Carrel

Frana sul Cervino: evacuati alpinisti bloccati al rifugio Carrel (Foto Ansa)

Frana sul Cervino, alla Testa del Leone: evacuati venti alpinisti bloccati al rifugio Carrel 

Frana sul Cervino nel pomeriggio di venerdì 21 agosto. Alcuni alpinisti impegnati nell’ascensione del monde dal versante italiano e bloccati al rifugio Carrel sono stati evacuati. 

La frana è caduta sotto al colle del Leone, che si trova a 3.581 metri di altitudine.

Due elicotteri si sono levati in volo con a bordo personale del soccorso alpino valdostano e del 118, per prelevare i circa 20 scalatori che si trovano nel rifugio capanna Carrel (3.830 metri).

I soccorritori hanno raggiunto anche un’altra cordata più in alto. 

La frana e l’evacuazione

“A vedere lo smottamento è stata la guida alpina che era a capanna Carrel” e, dopo la segnalazione agli organi di protezione civile, è “scattata l’evacuazione per motivi di precauzione, nessuno è rimasto coinvolto dal crollo”. Lo ha spiegato dall’ANSA il presidente della società delle guide del Cervino, Laurent Nicoletta.

Gli alpinisti evacuati sono stati trasportati incolumi a Breuil-Cervinia. Sul posto è arrivato un geologo dell’amministrazione regionale per valutare l’entità della frana.

Il crollo è avvenuto a metà pomeriggio dalla Testa in Leone, in direzione del colle sottostante. Al momento la salita al Cervino lungo la via normale italiana è sconsigliata. (Fonte: Ansa)