Frana uccide in Cadore (Belluno): travolto parcheggio, 3 morti sotto acqua e fango FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 agosto 2015 8:31 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2015 13:40

BELLUNO – Una frana causata da una bomba d’acqua ha travolto un parcheggio ed ha fatto una strage a  S.Vito di Cadore, Belluno. Tre morti, tre corpi trovati nel fiume dopo essere stati scaraventati in acqua da una marea di fango. I corpi sono stati scoperti dopo una notte intera di ricerche, trovati all’alba di mercoledì. Uno è un turista polacco, in vacanza con la moglie, che invece è stata tratta in salvo. La loro auto è stata trascinata nel greto del torrente Rusecco. L’altro corpo è di una ragazza di 14 anni trovata dalle squadre del soccorso alpino e guardia di finanza nella zona del cimitero di San Vito. Il terzo di un uomo, trovato vicino il greto del fiume.

Una frana imponente, innescata dall’esondazione del torrente Rusecco, che ha fatto tracimare un bacino di contenimento, ha travolto tre automobili a San Vito. Due erano vuote, sulla terza si trovava la coppia di giovani coniugi polacchi: lei è stata tratta in salvo dai pompieri, lui è stato ritrovato poco prima delle otto di mercoledì mattina a poche decine di metri dall’auto, sul greto del torrente. Un ulteriore allarme è stato dato nella prima mattinata per un’altra auto investita dallo smottamento. E il ritrovamento di un secondo corpo e poi di un terzo corpo.

Martedì sera le tre vetture erano parcheggiate davanti ad una piccola baita vicina ai tracciati delle piste da sci, pochi chilometri sopra il paese. La furia dell’acqua e del fango ha strappato via le automobili e le ha scaraventate nel greto del torrente, decine di metri più in là. La donna, trovata in stato di ipotermia, pensava che il marito fosse imprigionato nella vettura, ma i pompieri che hanno ispezionato l’abitacolo l’hanno trovato vuoto. I vigili stanno terminando di controllare anche altre auto che gli escursionisti lasciano parcheggiate, talvolta per trascorrervi la notte.

 

Video Corriere Alpi rilanciato da Repubblica Tv.