Francavilla al mare, si presenta a casa della donna di cui è invaghito e le sferra 11 coltellate. Salvata dal cane

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2019 18:25 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2019 18:25
Francavilla al mare, si presenta a casa della donna di cui è invaghito e le sferra 11 coltellate. Salvata dal cane

Un’ambulanza sfreccia verso l’ospedale (foto d’archivio)

PESCARA – Accecato dalla rabbia, si è presentato a casa della donna della quale si era invaghito e le ha sferrato 11 coltellate. Per questo B.R., 27enne di origini albanesi è stato arrestato questa mattina a Francavilla al Mare. Il fatto si è verificato nel giardino della casa in cui la donna, una moldava di 33 anni, vive con la sorella e la madre. 

L’uomo, dopo aver suonato al cancello esterno ed aver ricevuto l’ennesimo rifiuto, non ci ha visto più, ha scavalcato la recinzione e si è scagliato contro di lei, pugnalandola almeno undici volte all’addome e al petto. E’ stato solo l’intervento provvidenziale del pastore abruzzese di casa, ad impedirgli di finire il lavoro. 

La vittima, soccorsa dal 118, è ora ricoverata all’ospedale di Chieti. Ha riportato lesioni al fegato e ad un polmone per le quali ha già subito un intervento chirurgico, ma non rischia la vita. I militari di Francavilla al mare hanno immediatamente bloccato e arrestato l’albanese, che aveva già buttato il coltello nelle campagne intorno alla casa ed era in procinto di fuggire. L’aggressore, un senza fissa dimora già noto alle forze dell’ordine, è accusato di tentato omicidio.

Nel giardino di casa è rimasta per tutta la mattinata la madre della 33enne, ancora sotto shock, in contatto telefonico con l’altra figlia che, all’ospedale SS Annunziata di Chieti, assisteva la sorella. “Siamo venuti in Italia in vacanza a trovare mia figlia – ha detto la donna ai giornalisti – e ora c’è l’altra mia figlia in ospedale”. Fonti: Ansa, Agi